PROPRIETARI DELLA NOSTRA ENERGIA

Come combattere il global warming?

Il fattore che maggiormente contribuisce al global warming è rappresentato principalmente dalle emissioni di CO2 nell’atmosfera.

Alcuni studi pubblicati sulle maggiori riviste che si occupano dell’argomento dimostrano che l’inevitabile uso ed abuso di determinati combustibili comporta un peggioramento della qualità dell’aria e della temperatura.

Come risolvere quindi l’inarrestabile aumento del surriscaldamento globale? Non ci sono purtroppo grandi soluzioni se pensiamo di rimanere immobili di fronte a tale fenomeno. Ci sono invece delle ottime azioni che renderebbero importante il nostro apporto al problema.

Una delle tante scelte è proprio legata ai piccoli cambiamenti di cui possiamo dotare la nostra abitazione. Le tecnologie che possono essere impiegate per l’auto produzione di energia sono, ad esempio, un importante svolta verso la sostenibilità.

L’energia auto prodotta ha sempre incuriosito la nostra generazione; rendere le nostre abitudini parte di una grande soluzione è sempre stata un’ambizione.

Il Fotovoltaico come modello di efficientamento

Il modello di efficientamento, chiamiamolo ‘classico’, per le nostre case è l’impianto fotovoltaico. Ormai un’istallazione doverosa se vogliamo rimanere al passo con le nuove tecnologie e sfruttare gli incentivi di cui il nostro Stato va fiero. Obiettivo: modernizzare la nostra abitazione, renderla importante per noi e per le nostre famiglie e diventare proprietari della nostra energia.

Possiamo ritenerci stanchi di essere meri produttori di CO2! Finalmente possiamo andare orgogliosi delle nostre scelte imponendo alla nostra casa di diventare ambasciatrice della sostenibilità.

I nuovi impianti, inoltre, sono a loro volta completamente riciclabili e si integrano con le nostre case come elementi di moderna architettura. Mettiamo da parte quindi tutte le perplessità sull’investimento e osiamo in una scelta sicura ed importante per l’ambiente.

Le emissioni di CO2 evitate equivalgono al ‘lavoro’ di 30 alberi piantumati: di certo è un’energia pulita che vale la pena di valutare come parte integrante della nostra vita.

Non sono necessarie grosse competenze per fare la scelta più giusta per il nostro stile di vita: ad oggi sono stati attivati progetti consolidati che escludono qualsiasi problematica di installazione ed anzi valorizzano l’edificio rassicurando anche sulla produzione e sul risparmio in bolletta.

Condividi l'articolo