Hai consumi elevati nelle fasce orarie serali? Se sì, il fotovoltaico con sistema di accumulo è la soluzione per te!

Oggigiorno sono molteplici le soluzioni offerte dal mercato per il contenimento dei costi energetici e l’aumento dell’efficienza abitativa. Tra queste primeggia senz’altro il fotovoltaico, soluzione che spesso però si è portati a non considerare perché si è soliti pensare che possa offrire un reale vantaggio solo di giorno.

Se anche tu la vedi così, dedica solo un paio di minuti alla lettura di questo articolo.

Fotovoltaico con sistema di accumulo?

È ormai risaputo che un impianto fotovoltaico per funzionare egregiamente necessiti della luce del sole. Tuttavia, non tutti sanno che associando a un impianto standard un sistema di accumulo è possibile immagazzinare l’energia prodotta nelle fasce orarie diurne per poterla utilizzare quando serve, anche di sera o di notte.

Si sa che il fotovoltaico è la soluzione più intelligente per abbassare le spese dei consumi energetici ma, senza un sistema di accumulo, l’energia prodotta e non utilizzata nell’immediato, viene immessa in rete, perdendo così parte del suo valore. Ciò perché la rete (GSE) paga l’energia molto meno di quanto costa acquistarla in bolletta, sede in cui vengono addebitate voci di costo che vanno oltre il valore stesso dell’energia.

In bolletta infatti vengono addebitati, oltre al valore stesso dell’energia elettrica come materia prima, oneri di sistema, servizi di trasmissione, distribuzione e dispacciamento, imposte addizionali, accise, iva, e così via.

È evidente quindi che l’autoconsumo rappresenta una soluzione che permette di alzare ulteriormente il risparmio in bolletta dato da un impianto fotovoltaico, vero?

Ma vediamo in cosa consiste nel dettaglio.

Lo storage è un sistema dotato di batterie al Litio che, oltre alla possibilità di permetterti di scegliere quando utilizzare l’energia immagazzinata, può garantirti:

  1. Assenza di emissioni inquinanti nocive per l’uomo e l’ambiente
  2. Massimo risparmio in bolletta
  3. Costi di esercizio e manutenzione minimi

Inoltre, consente di attuare una gestione intelligente dell’energia prodotta.

In parole semplici?

  • Se c’è richiesta, l’energia prodotta dall’impianto viene utilizzata in maniera diretta
  • Se non c’è richiesta l’energia, a disposizione viene utilizzata per caricare le batterie
  • Se le batterie sono cariche, l’energia in più viene immessa nel sistema

E quando l’impianto è fermo?

  • Se c’è richiesta di energia, questa verrà presa dalle batterie
  • Se le batterie sono scariche invece l’energia sarà presa dalla rete

I costi?

Se il costo dell’istallazione ti preoccupa considera che oggi più che mai si tratta di un’operazione del tutto vantaggiosa infatti il sistema di accumulo, così come il fotovoltaico, rientra tra gli elementi #trainati che, se eseguiti congiuntamente ad uno degli interventi principali previsti per il #Superbonus 110%, godono anch’essi del nuovo incentivo.

Inoltre, come già detto, il risparmio ottenibile in bolletta grazie all’abbinata impianto fotovoltaico più sistema di accumulo è massimo.

Insomma, perché aspettare?!

Sei interessato e vuoi maggiori informazioni? Chiamaci ora al numero verde 800 44 70 40!

Energia S.p.A. ha elaborato una soluzione ad hoc per accedere ai vantaggi del Superbonus chiamata energia 100% super che comprende: generatore di calore ibrido, impianto fotovoltaico con sistema di accumulo e stazione di ricarica elettrica. Scoprila ora, clicca qui.

Condividi l'articolo